Il cielo nella notte di Natale

L’ultima settimana di dicembre 2021 ha preparato due regali per gli amanti dell’astronomia, tra cui una sfilata di sei pianeti e modelli di stelle brillanti. Continua a leggere per sapere cosa vedere nel cielo durante le vacanze di Natale.

– Sfilata dei pianeti di dicembre

Sei pianeti, Mercurio, Venere, Saturno, Giove, Nettuno e Urano, si allineeranno nel cielo dal 28 dicembre al 3 gennaio, poco dopo il tramonto. Venere e Giove sono più luminosi delle stelle più brillanti, quindi possono essere facilmente visti ad occhio nudo; Saturno e Mercurio sono anche all’interno dal campo di visibilità a occhio nudo; Nettuno e Urano richiedono un binocolo o un telescopio.

Inizia le osservazioni a partire dalla sera del 28 dicembre 2021, quando Venere e Mercurio sono al massimo avvicinamento nel cielo. Avrai bisogno di un orizzonte piatto e libero, poiché il duetto rimane molto basso, vicino al Sole. A circa 40 minuti dopo il tramonto, guarda a sud-ovest dall’emisfero settentrionale e a ovest, se ti trovi nell’emisfero australe. Mercurio (magnitudine -0,7) apparirà molto vicino al luminoso Venere (-4,3).

Quando Venere e Mercurio scendono all’orizzonte, guarda in alto per trovare Giove (-2,0). A metà strada tra esso e Venere, vedrai Saturno (0,9). Anche se sono abbastanza luminosi da essere visti al crepuscolo, dovrai aspettare la completa oscurità per Nettuno e Urano. Dopo il tramonto, prendi il tuo binocolo e inizia a cercare i deboli pianeti: Urano (5,7) nella costellazione dell’Ariete e anche il più debole Nettuno (7,9) nella costellazione dell’Acquario. L’unico pianeta “timido” che si nasconderà alla nostra vista in queste serate è Marte.

– La renna celeste: Rangifer

Saltiamo dai pianeti ai modelli di stelle. Dicembre è un mese eccellente per osservare le stelle alle latitudini settentrionali, poiché le notti sono più lunghe e più buie del solito!

Ecco un nuovo entusiasmante obiettivo per gli astronomi: la costellazione di Rangifer! L’astronomo francese Pierre Charles Le Monnier creò Rangifer nel XVIII secolo, ma non era inclusa nell’elenco delle 88 costellazioni ufficialmente riconosciute, quindi ora è considerata estinta.

In latino, Rangifer significa “renna”. Troverai le renne nel cielo in queste notti di Natale? Anche se questa costellazione è scomparsa dalle moderne carte stellari, le sue stelle rimangono nel cielo: si trovano nelle costellazioni tra Polaris e Cassiopea, dove risiedono la Giraffa e Cefeo. Poiché molte di queste stelle sono deboli, avrai bisogno di un luogo buio per osservazioni migliori.

Goditi l’osservazione delle stelle durante le notti di Natale e condividi la tua esperienza con noi sui social media. Ti auguriamo cieli sereni e buon Natale!

Articolo scritto da: Irene Fiorito Accardi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...